Inglese Francese Tedesco Italiano Spagnolo
Il sito Web ufficiale della città natale del Titanic – Belfast, Irlanda del Nord

Centenario del varo dell'Olympic

La RMS Olympic, nave gemella del Titanic, fu varata a Belfast il 20 ottobre 1910.  Cento anni dopo, un gruppo della Belfast Titanic Society ha celebrato quell'evento allo scalo di alaggio numero 2 del cantiere navale Harland and Wolff.

In una insolita bella giornata di sole autunnale, John Andrews, presidente dell'associazione e pronipote del progettista del Titanic Thomas Andrews, ha organizzato con i soci una breve e informale cerimonia in commemorazione della prestigiosa data. Ai soci si è unito un ospite dall'Australia che è stato lieto di partecipare alla commemorazione.  Nel dicembre 2008, l'associazione ha ricordato l'inizio dei lavori per la nave gemella del Titanic.  La chiglia dell'Olympic fu infatti posata il 16 dicembre 1908. L'associazione ha ritenuto di ricordare la tappa successiva nella costruzione dei transatlantici di classe Olympic semplicemente ritrovandosi allo scalo di alaggio.

Centenario del varo dell'Olympic Il varo dell'Olympic rappresentò un enorme passo in avanti nella storia della Harland and Wolff.  Come osservò un partecipante all'evento nel 1910, “c'è qualcosa che ispira un certo timore reverenziale nelle proporzioni dell'Olympic...si resta piuttosto sbalorditi dalla sua stazza straordinaria, dalle dimensioni generali e dallo sfarzo degli interni nonché dalla completezza degli incarichi”. L'Olympic fu il più grande oggetto semovente mai costruito dall'uomo fino alla comparsa della sorella, quel Titanic che le avrebbe sottratto tale onore al varo compiuto sette mesi più tardi.  Al varo dell'Olympic erano presenti la sorella del Primo ministro, miss Asquith, il sindaco di Belfast e sua moglie, il presidente del cantiere navale, lord Pirrie, e il presidente della White Star, Bruce Ismay.

Un secolo fa, la preparazione del varo delle 11.00 fu preceduta da un grande fremito nel cantiere. Gli operai furono impegnati per giorni ad abbattere i puntelli di legno che la sostenevano e la Queens Road, che corre attraverso il centro del cantiere, pullulava di vetture, tram e gente. Un secolo dopo, l'unico rumore che contrastava la cerimonia di commemorazione era quello per la costruzione del Titanic Belfast, la nuova attrazione della città da 97 milioni di sterline la cui apertura ai visitatori è prevista per aprile 2012.

Sebbene negli anni successivi la fama dell'Olympic fosse oscurata da quella della sventurata sorella, la nave continuò ad operare sulla rotta del Nord Atlantico fino al 1935.  In quella data, la White Star Line, proprietaria della nave, si fuse con i rivali della Cunard.  Una verifica patrimoniale della flotta reputò l'Olympic troppo anziana per continuare e ne decretò il disarmo.  Durante la Prima Guerra mondiale trasportò migliaia di truppe canadesi da Halifax, Nuova Scozia, in Europa.

Il reverendo Ian Gilpin della Belfast Titanic Society ha reso omaggio agli uomini che costruirono l'Olympic e alle nove vite spezzate durante la prima fase della costruzione.

La prossima data importante di commemorazione è il centenario del varo del Titanic, il 31 maggio 2011. La Belfast Titanic Society sta organizzando un raduno internazionale in coincidenza della data e a breve saranno resi disponibili ulteriori dettagli sull'evento.


Come arrivare

 
32 Heatherstone Road
Bangor
County Down
Irlanda del Nord
BT19 6AE

Newsletter sul Titanic

Aggiornamento video, curiosità e molti altri fatti e informazioni di interesse

Per saperne di più sull'Irlanda del Nord

Per saperne di più sull'Irlanda del Nord

Altro

Trova sistemazione

Sistemazione presentata

irlanda-travel.comIrlanda del NorteBelfastNational Museums Northern Ireland
The dropdown menu script is acrredited to Apycom jQuery Menus